ARTESINA FREERIDE FEST 2015

16 dic

locandina 2015Arrivato alla quarta edizione, Artesina Freeride Fest, è ormai considerato l’evento italiano di riferimento per gli amanti del “fuoripista”. Anche quest’anno infatti, la località sciistica di Artesina (Cuneo), è stata scelta dal circuito internazionale Freeride World Qualifier, per ospitare una delle 40 tappe mondiali di qualificazione al Campionato del Mondo di specialità.

Al termine del circuito di qualificazione gli atleti, in base al punteggio ottenuto, avranno diritto a partecipare al campionato del mondo 2015/2016 Freeride World Tour. [...]

ARTESINA FREERIDE FEST 2014 – Freeride World Tour Qualifier

6 gen

aff2014

ll successo delle prime due edizioni del Campionato Italiano di Freeride ha portato la località sciistica di Artesina (Cuneo) ad essere scelta dal circuito internazionale Freeride World Tour Qualifier, come unica tappa italiana tra le 40 al mondo, per ospitare le gare di qualificazione al Campionato del Mondo di specialità.

Al termine del circuito di qualificazione gli atleti, in base al punteggio ottenuto, avranno diritto a partecipare al campionato del mondo 2014/2015 Freeride World Tour.

L’evento di qualificazione ad Artesina è previsto nelle giornate 1 e 2 Febbraio 2014, con lo scopo di promuovere la disciplina del freeride, il territorio e la località, facendo leva sulla spettacolarità dell’evento, senza tralasciare ovviamente gli aspetti legati alla sicurezza.

L’evento sarà caratterizzato, oltre che dalla competizione sportiva sulle pendici del monte Mondolè, anche da diversi momenti di svago che permetteranno al folto pubblico di interagire con gli atleti e i partners presenti.

Nel 2013 la manifestazione ha coinvolto 60 atleti interessando diverse centinaia di appassionati e curiosi che nei gorni di gara hanno affollato lo spot di gara e le iniziative organizzate presso l’Event Village di Artesina.

Aggiornamenti e informazioni sull’evento sono disponibili sul sito ufficiale  www.freerideworldtour.com/fwq e su quello di Artesina, www.artesina.it. Attive anche la Pagina Facebook “Artesina Freeride Fest” e il profilo Twitter “ArtesinaFreerideFest”.

Per info e approfondimenti

Telefono: +39.0174.242000

Mail: freeride@artesina.it

Bella Valletta – La Thuile

6 mar

Altitudine: 2.709 m – Dislivello: 400 m

bella valletta - salitaDall’arrivo della seggiovia Belvedere, ci si dirige in direzione del confine italo francese percorrendo una breve stradina di collegamento in falso piano. Giunti al bivio, si scende in direzione dell’arrivo dello skilift francese (Bellecombe II), posto circa 100 m più in basso del cartello di confine.

All’arrivo (non custodito) dello skilift, si inizia la risalita a piedi sull’evidente cresta spartiacque con la Francia in alcuni tratti ripida e con roccette affioranti in funzione dell’innevamento; con neve dura possono essere utili i ramponi. Normalmente, fino all’uscita sul contrafforte innevato che domina la “Bella Valletta”, ci sono numerose tracce di salita. [...]

A scuola di Cliff

21 feb

cliffSaltare giù dalle rocce lungo i pendii è sicuramente molto divertente, ma bisogna imparare a farlo pian piano, prima dalle rocce piccole e poi da quelle un po’ più grandi. Prima da fermi e poi in velocità.

All’inizio bisogna partire da una roccia piccola per poi aumentare man mano l’altezza. Sarà opportuno che un amico (o il fotografo) vada avanti a controllare le rocce e cosa c’è dietro per evitare di saltare su dei sassi o su un atterraggio senza neve. Bisogna guardare bene il punto di atterraggio e controllare che non ci siano rocce. Soprattutto che la roccia da saltare non si sviluppi per il lungo…

Se c’è neve fresca è sicuramente meglio e l’atterraggio sarà molto più attutito. Si sconsiglia di imparare con neve dura perché le ginocchia avrebbero i loro problemi.

Il peso deve essere centrale al momento dello stacco e del salto, in modo da evitare di cascare in avanti nell’atterraggio.

Anzi, per essere certi di non cadere in avanti, all’inizio sarà quasi meglio mettersi con il peso all’indietro, come se si dovesse fare un tuffo a “bomba” in acqua. Atterrete di sedere nella neve fresca e poi tirando sugli addominali vi rimetterete in piedi. Meglio che una pelle di leone in avanti!

L’ideale sarà assumere una posizione “rannicchiata” per mantenere meglio l’equilibrio. Questo faciliterà la centralità sugli sci e nell’atterraggio. [...]

Atomic Automatic 2013

22 gen

atomic automaticDopo l’esperienza avuta con i Bent Chetlers, quest’anno Atomic ha deciso di collaborare con gli atleti Sage Cattabriga-Alosa e Dana Flahr per realizzare uno nuovo modello di sci che si posiziona a metà strada tra i Bent Chetlers e gli Atlases. Il risultato è uno sci sorprendentemente aggressivo e versatile, chiamato Automatic.

Gli Automatic si presentano con le lunghezza di 179 cm, 186 cm e 193 cm. Con l’abbondante larghezza del centro di 117 mm e i due Powder Rocker in punta e in coda, offrono una spinta perfetta sulla neve fresca e un eccezionale rendimento nelle curve. Sono poi dotati della speciale tecnologia Sprocket Power Boosters nell’area dell’attacco: leggeri inserti in Titanio che stabilizzano lo sci e permettono allo sciatore di affrontare anche gli atterraggi dai salti più alti. Inoltre, il camber presente sul modello Automatic garantisce una eccezionale presa di spigolo anche sui terreni più duri. [...]

Login